ROSI ALESSANDRO terzo ai Campionati Italiani

Condividi sui canali social
Rosi ai Campionati Italiani
Rosi ai Campionati Italiani

Da “La Nazione”

Castelfiorentino, 11 settembre 2016 – Un terzo posto ai campionati italiani portato a casa a fine agosto, adesso gli occhi puntati direttamente sui mondiali in programma in Polonia. Alessandro Rosi, 43 anni, di professione poliziotto nelle fila della stradale, non molla la presa. Anzi con il suo catamarano classe A è pronto a raccogliere nuove sfide. «Anche grazie alla preziosa collaborazione dei miei colleghi, assai disponibili e pazienti», mette in chiaro. Una sorta di gioco di squadra che gli permette di passare dagli uffici di via Sanzio alla costa, ottenendo risultati in ogni caso di prestigio.Non è roba da tutti agguantare un terzo posto a livello italiano ‘dominando’ un’imbarcazione assai sensibile, dove ogni tocco e ogni inclinazione fanno, eccome, la differenza. E Rosi lo sa bene visto che per un soffio si è visto sfilare l’oro dal collo agli italiani di catamarano classe A, svoltisi a fine agosto. Campo gara: Porto Corsini, Marina di Ravenna. «Erano trentacinque le imbarcazioni presenti, al via pure due provenienti dalla Germania – spiega l’agente in forza alla polstrada di Empoli da quasi vent’anni – Il primo giorno abbiamo disputato tre prove con vento oscillante e di poca intensità, lo stesso è valso per il secondo giorno quando il vento è stato più regolare». Un percorso interessante al termine del quale «dopo sei prove ero in testa al campionato con 6 punti di vantaggio sul secondo, il campione italiano in carica Giovanni Calabria».Poi qualcosa è andato storto. «Un errore nella boa di poppa mi ha fatto perdere il primato, finendo terzo a soli 3 punti dal primo e a uno dal secondo», spiega il 43enne tesserato del circolo nautico Donoratico. Un grande amante del mare, passione ereditata dal padre Riccardo e sposata in pieno. «E’ una grande soddisfazione per me aver portato a casa questo bel risultato e soprattutto aver dominato tutto il campionato, con una stagione, quella 2016, importante», commenta Rosi. E sul prossimo obiettivo, nessuna esitazione. «Il campionato mondiale che si svolgerà in Polonia».